Bookmark and Share
Buscarini WebSite
Vai ai contenuti
Menu principale:
Un artigiano, senza le idee di un musicista~amico~cliente sarebbe come una bellissima bottiglia di vetro vuota.
Il liutaio che piega al suo volere il legno, invecchiato dagli anni, inconsapevole di divenire uno strumento che stimolerà un artista, riesce a farlo sulla spinta dell'entusiasmo di un altro, che non crea direttamente lo strumento, ma che lo soffre e lo aspetta come un figlio.
Il liutaio è la madre dello strumento, che materialmente lo crea, il legno divenuto creazione musicale è il figlio e il musicista che lo brama è il padre che aspetta di vederlo maturo perchè possa suonare con lui.
La liuteria è magia, nessuno lo sa meglio del liutaio che sceglie il legno, lo taglia, lo accarezza contropelo, lo smussa, lo piega, lo intarsia, lo modella docile per le mani del musicista.
Ed il suono irripetibile, dello strumento di liuteria è la sommatoria, la sublimazione degli sforzi congiunti di madre natura che ci concede il lusso di legni meravigliosi, della creatività e della manualità del liutaio che li lavora e li unisce e la fantasia e l'amore del musicista che li fà vibrare e completa l'alchimia della creazione dello strumento.
Il liutaio lavora per il piacere di un suono puro, perfettamente modellato dalle geometrie del legno e scaturito dalle dita di chi, con amore, lo suona.

Il liutaio lavora per voi, che amate strumenti unici, perchè anche voi vi sentite così, unici.

Torna ai contenuti | Torna al menu
var imt = new IMTip;

Il mio laboratorio è tutto